Una scelta fondamentale inerente la casa, è lo stile che si desidera adottare. Ne esistono di svariati, dal classico al moderno, dal rustico allo shabby chic, dal nordico al minimal. Ed è proprio quest’ultimo che oggi vogliamo approfondire. In cosa consiste esattamente uno stile minimal? Che complementi e mobili bisogna scegliere? In seguito idee e consigli per arredare casa in stile minimal.

Indice

Cosa è lo stile minimal?

Cosa significa esattamente stile minimal? Prima di sceglierlo per la propria casa, bisogna sapere in cosa consiste.

È uno stile d’arredo pulito, semplice, essenziale, insomma, ridotto a poche cose. Suppellettili e complementi inutili o poco utilizzati vengono dunque eliminati, lasciando spazio a ciò che è veramente utile.

Molto di tendenza negli ultimi anni, sta diventando uno degli stili d’arredo della casa più gettonati.

6 Consigli su come arredare casa in stile minimal

Se desiderate adottare in casa uno stile minimalista, ecco in seguito sei consigli utili da seguire.

1- La linearità

Il minimalismo predilige le forme pulite, ed è caratterizzato da linee rette, regolari e semplici. Poiché i mobili in casa saranno pochi ed essenziali, bisogna optare per qualcosa di originale e sbalorditivo.

Per questo motivo, è spesso caratterizzato da mobili sospesi, per conferire una maggiore leggerezza alla casa. Mobile del bagno, o mobile della tv, o perfino il letto matrimoniale: il sospeso è ormai di moda.

2- La neutralità

Se si desidera arredare una casa in stile minimalista, bisogna prediligere colori semplici e chiari, come quelli neutri, sia per quanto riguarda le pareti, sia per i mobili e i tessili.

Il colore principale di questo stile è il bianco. Ma sono molto consigliati anche il grigio, il beige e il nero.

3- L’essenzialità

Lo stile minimalista, come dicevamo in precedenza è caratterizzato da pochi elementi, semplici ed essenziali. Tutto ciò che è superfluo o di troppo, viene eliminato. La casa si riduce quindi a pochi elementi presenti.

La casa risulterà più ariosa, ampia, luminosa e pulita, poiché sono stati scelti colori neutri e sono presenti pochi mobili.

4- L’ordine

Una casa arredata in stile minimal, poiché è composta da pochi ma importanti elementi, necessita di buona volontà per mantenere l’ordine in casa. Ogni cosa deve essere sempre messa a posto.

5- La praticità

Vivere in una casa con un arredamento minimal, significa anche funzionalità e praticità. Poiché sono pochi i mobili e gli elementi presenti in casa, si avrà una maggiore praticità.

Inoltre, lo stile minimal offre dei vantaggi anche per quanto riguarda la pulizia. Con poche cose in giro per casa, pulire sarà una passeggiata.

6- Il calore

Per evitare che la casa risulti asettica, fredda e monotona, inserite elementi capaci di ravvivare l’ambiente. Sono consigliate le piante verdi, e elementi naturali come il legno, il rattan e il vimini.

Se si desidera una casa arredata in stile minimal più calda, si può optare per un pavimento in parquet o un gres effetto legno. Questa scelta aiuterà tantissimo a non rendere l’ambiente freddo. Con un pavimento effetto legno color miele o rovere, potrete perfino permettervi tutte le pareti bianche.

15+ idee per arredare casa in stile minimal

#1

#2

#3

#4

#5

#6

#7

#8

#9

#10

#11

#12

#13

#14

#15

#16

#17