La cucina è senza ombra di dubbio l’ambiente più importante di qualsiasi abitazione. Anzi per dirla in breve, è il cuore di ogni casa, dove non solo si preparano e consumano i vari pasti della giornata, ma anche dove l’intero nucleo familiare si riunisce e trascorre del tempo insieme. Insomma, la cucina è davvero il fulcro della casa. Per tale ragione, è fondamentale progettare questo ambiente in modo impeccabile, e rendere la propria cucina oltre che bella, anche funzionale e soprattutto accogliente. Purtroppo, anche se a volte può sembrare semplice progettarla, spesso si commettono degli errori abbastanza difficili da rimediare in seguito. Quindi è bene non avere fretta, e progettare la cucina con calma, ed evitando così di sbagliare. Se avete comperato o preso casa in affitto, e state progettando la vostra cucina, date un’occhiata agli errori da evitare assolutamente.

Indice

Come progettare una cucina alla perfezione

Per ogni abitazione, si può progettare una cucina ideale. Tuttavia, non è un lavoro semplice, e occorre prestare il giusto tempo e la giusta attenzione per realizzare il progetto migliore per la propria cucina.

Per di più con i giusti consigli, progettare una cucina alla perfezione senza commettere errori è possibile. In seguito, vi elencheremo gli errori da non fare assolutamente quando si progetta la propria cucina.

Errori da non fare nel progettare la cucina

La cucina è probabilmente l’ambiente della casa più difficile da progettare. Per questo, è molto importante farlo nel migliore dei modi, e soprattutto evitare di commettere errori non facili da rimediare successivamente. Cosa tenere in considerazione? Quindi quali sono gli errori da non fare assolutamente?

1. Sbagliare le misure

La prima cosa fondamentale da fare quando si deve progettare una cucina, è prendere le giuste misure della stanza, in maniera tale da comperare la cucina perfetta.

Difatti, un errore abbastanza comune è sbagliare le misure, e progettare e comperare una cucina troppo piccola oppure troppo grande per la propria abitazione.

2. Sottovalutare la forma della stanza

Un altro elemento fondamentale da prendere in considerazione, e da non sottovalutare assolutamente, oltre le misure, è la forma della stanza. Difatti, ogni casa dispone di un ambiente da adibire a cucina di forma diversa, e da questo dipende anche la scelta della cucina ideale. Dunque, in base alla forma della stanza, si può scegliere se progettare una cucina lineare, a penisola oppure ad isola.

3. Non prendere in considerazione l’altezza della stanza

L’altezza del soffitto di un ambiente essenziale come la cucina, è un elemento molto importante, è per questo, da tenere assolutamente in considerazione. Difatti, a maggior ragione, se la vostra cucina non dispone di tantissimo spazio, dunque è di dimensioni abbastanza ridotte, sfruttare lo spazio in altezza può essere una vera e propria salvezza. In fondo si sa, in cucina lo spazio sembra non bastare mai, pertanto poter progettare moduli in altezza è davvero un’ottima soluzione.

4. Realizzare un solo progetto

Un altro errore abbastanza comune, è realizzare un solo e unico progetto per la propria cucina. Difatti, a volte per la troppa fretta, si possono sottovalutare fattori importanti oppure cambiare idea su qualcosa. Pertanto, è bene realizzare più di un progetto per la propria cucina, e scegliere quello più adeguato mettendoli a confronto. Non sempre la prima composizione è la migliore!

5. Sottovalutare la qualità dei materiali

Quando si tratta di arredamento, occorre avere un budget non troppo limitato, soprattutto se l’ambiente in questione è una cucina. Difatti, molto spesso con la speranza di poter risparmiare, si sottovaluta la qualità dei materiali, optando per cucine abbastanza scadenti. Mai fare economia su una cucina, poiché essendo un ambiente molto vissuto, è bene optare per qualcosa di qualità.

6. Sottovalutare la posizione degli impianti

Un altro fattore da tenere assolutamente in considerazione prima di progettare la propria cucina, è la posizione degli impianti, ovvero sia quello idrico sia quello elettrico. Da questo, dipende chiaramente il giusto collocamento degli elettrodomestici. Pertanto, valutate la posizione ideale di forno, frigorifero, lavello, piano cottura e lavastoviglie.

7. Progettare una cucina senza ottimizzare lo spazio

Ottimizzare lo spazio è una delle regole fondamentali da seguire quando si progetta un ambiente importante come la cucina. Difatti, come spesso accade, lo spazio non basta mai, soprattutto quando l’ambiente non è poi così grande. Pertanto, ottimizzate lo spazio con cassetti a scomparsa o ad angolo, e carrelli estraibili.

8. Sottovalutare l’illuminazione

Prima di progettare la cucina dei vostri sogni, e dunque di comperarla, tenete assolutamente in considerazione un elemento essenziale come l’illuminazione. Difatti, non basta scegliere la giusta composizione, il modello o il colore ideale, poiché a giocar un ruolo essenziale è l’illuminazione. Comprare una cucina, sottovalutando la giusta illuminazione, può portare ad ottenere un risultato non desiderato.

9. Collocare il lavello vicino al piano cottura

Un errore abbastanza comune, riguarda la posizione del lavello e del piano cottura. Difatti, molto spesso quest’ultimi, causa disposizione degli impianti, vengono collocati accanto. Chiaramente, questa non è proprio una soluzione ideale, e sarebbe meglio inserire un elemento tra loro, come ad esempio la lavastoviglie.

12. Progettare una cucina con un lavello troppo piccolo

Nonostante avete deciso di comperare una lavastoviglie, ciò non significa scegliere un lavello troppo piccolo con vasche limitate. Difatti, è bene comperare un lavello comodo e capiente, poiché può sempre tornare utile soprattutto per il lavaggio di grandi pentole e padelle.