Se state affrontando l’ardua impresa di ristrutturare e arredare casa, in particolare la zona bagno, vi sarete ritrovati quasi sicuramente anche davanti ad un dubbio amletico. Quale lavabo bagno scegliere? Meglio il lavabo da appoggio o da incasso? Differenze e caratteristiche? Diversi ma entrambi bellissimi, danno un tocco finale straordinario al bagno.

Indice

Qual è la differenza tra lavabo da appoggio e lavabo da incasso?

#1

Lavabo da appoggio

Il lavabo da appoggio, come già lo dice la parola stessa, è una tipologia di lavandino che viene direttamente “poggiato” sul mobile stesso. Moderno, e sicuramente completamente diverso dai classici lavabi a colonna, è un elemento molto apprezzato nell’ambito dell’arredo del bagno. È a tutti gli effetti il lavabo più gettonato degli ultimi anni, e grazie al suo stile, è capace di stravolgere completamente la zona bagno.

#2

Lavabo da incasso

Il lavabo da incasso, è invece una tipologia di lavandino che viene completamente incassato nel mobile sottolavabo. Anche esso più moderno rispetto ai vecchi lavabi a colonna, è maggiormente inserito in bagni con arredamento un po’ più semplice e classico.

Quale lavabo da bagno scegliere?

#3

Il lavabo da appoggio rappresenta sicuramente il top estetico di questa categoria, ma oltre ad avere dei pro, ha anche dei contro. Come già espresso prima bello, moderno, e facile da fissare.

Inoltre esiste una vasta scelta di colori, materiali, dimensioni e forme. Le più diffuse e gettonate, sono sicuramente la forma a conca, o per meglio dire a “bacinella”, e la forma un po’ più squadrata. Inoltre, esistono varie tipologie di materiale. È possibile infatti acquistare il lavabo da appoggio in legno, in pietra, in ceramica e in cristallo.

#4

In compenso, in molti dopo averlo provato, lo reputano scomodo e poco pratico. Questa tipologia di lavabo, infatti, sono realizzati solitamente in dimensioni ridotte e offrono poca profondità. Questo comporta, poca praticità nell’utilizzo e nella pulizia di quest’ultimo.

Idee da cui trarre ispirazione di lavabo da appoggio

#5

#6

#7

#8

#9

#10

#11

#12

#13

#14

#15

#16

#17

#18

#19

#20

Idee da cui trarre spunto di lavabo da incasso

Il lavabo da incasso ha sicuramente un’impatto estetico minore rispetto a quello da appoggio. Sicuramente bello e moderno, è anche un po’ più semplice e non lascia lo stesso segno del lavabo da appoggio.

Il lavabo da incasso, rispetto a quello d’appoggio, necessita di un foro sul piano per poterlo fissare. Anche se più classico e semplice, il lavabo da incasso è più pratico e comodo rispetto al precedente.

#21

#22

#23

#24

#25

#26

#27

#28

#29

#30

#31

#32

#33

#34

#35

#36

Come scegliere la rubinetteria per il lavabo del bagno

Per quanto riguarda la rubinetteria da scegliere, le due tipologie di lavabi, necessitano di rubinetti diversi.

Il lavabo da appoggio, necessita di un rubinetto alto da fissare sul top, per via della sua forma a “bacinella”. In alternativa, è possibile inserire il rubinetto direttamente alla parete. La seconda opzione, necessita sicuramente di una modifica in bagno, ma in compenso è il top della tendenza.

Il lavabo da incasso, invece necessita di un classico rubinetto standard. Chiaramente, tutto dipende dal modello e dalle dimensioni che si scelgono.