Le vostre porte di casa non vi convincono più, volete cambiare stile, oppure si sono semplicemente rovinate con il tempo, e avete deciso di sostituirle? Aspettate un attimo, non abbiate fretta di fare delle scelte affrettate. Prima di andare a scegliere e comperare delle nuove porte, avete valutato l’idea di verniciare quelle che già avete, e dare loro dunque una seconda possibilità? In fondo, questa soluzione, non è poi così male, poiché vi permetterebbe di risparmiare non pochi soldi. Se questa idea vi intriga, non vi resta che continuare a scorrere l’articolo. In seguito vi mostreremo come verniciare le porte di casa in 8 step. Date un’occhiata e soprattutto valutate questa soluzione alternativa!

Indice

8 Step fondamentali per verniciare le porte di casa

Comprare delle nuove porte per ogni ambiente della casa comporta una spesa non indifferente. Per questo, un’ottima soluzione alternativa, potrebbe essere verniciare quelle precedenti e renderle così del tutto nuove. Ecco in seguito gli 8 step da seguire per verniciare le porte di casa.

1. Smontare la maniglia

Per poter eseguire un lavoro ottimale, la prima cosa da fare prima di poter verniciare la vecchia porta, è smontare la maniglia, la serratura, e il resto delle parti metalliche, in modo tale da eseguire un lavoro sicuramente migliore. Una volta verniciata la porta, e dunque terminato il lavoro, potrete decidere se montare nuovamente la vecchia maniglia, oppure comprarne un nuova. Quest’ultima soluzione, permetterà di rinnovare del tutto la vostra vecchia porta.

2. Rimuovere la porta e posizionarla su dei cavalletti

Dopo aver rimosso la maniglia e la serratura, sarà necessario rimuovere la porta e posizionarla su una base d’appoggio idonea o meglio ancora su dei cavalletti. In questo modo, verniciare la porta sarà sicuramente più semplice, e il risultato decisamente migliore.

3. Utilizzate guanti e occhiali

Prima di procedere con il lavoro, è necessario che indossiate gli indumenti protettivi idonei. Utilizzate dunque guanti, occhiali e mascherina, fondamentali per eseguire questo genere di lavoro.

4. Carteggiare la porta

Una volta preparata l’area di lavoro, è il momento di procedere con la carteggiatura della porta. Seguendo sempre le venature del legno, carteggiate la porta utilizzando della carta vetrata. Questo passaggio è molto importante per avere un ottimo risultato finale, quindi eseguitelo in maniera corretta.

5. Pulire la porta dai residui di polvere

Una volta carteggiata, è necessario pulire la porta con un panno antipolvere prima di procedere con la verniciatura. Ogni residuo di polvere deve essere rimosso in modo ottimale.

6. Verniciare la porta

Adesso è arrivato il momento di verniciare la porta. Per eseguire un lavoro ottimale, è fondamentale scegliere una vernice adatta al legno. Seguendo attentamente le istruzioni riportate sulla vernice, procedete con la verniciatura. Per verniciare la porta in modo corretto, è necessario seguire le venature del legno. Applicare più mani di vernice, chiaramente rispettando i tempi di asciugatura tra una mano e l’altra, affinché la porta sia verniciata in modo ottimale.

7. Rifinire la porta

Una volta verniciata la porta e asciugata del tutto la vernice, dovrete scegliere una finitura idonea, che vi aiuterà a proteggere il legno. In commercio è possibile trovare diverse tipologie di finiture tra cui scegliere.

8. Pulire e rimettere a posto la porta

Non appena la porta si è asciugata del tutto, è necessario passare un panno leggermente umido per pulirla. Dopodiché, rimontate maniglia, la serratura e le varie parti metalliche, e rimettete a posto la vostra porta.