Come coltivare le cipolle in un vaso in casa

Le cipolle sono una tipologia di ortaggio sempre presente in casa, poiché vengono utilizzate in molteplici ricette di cucina. Molto spesso ci si accorge troppo tardi di aver terminato le cipolle a disposizione, e ci si ritrova a preparare le proprie pietanze senza esse. Quanto sarebbe bello poter aver una disponibilità continua di cipolle in casa? In realtà, non è una cosa impossibile! Basta infatti coltivarle per averle sempre a disposizione. Chiaramente un giardino o un terreno sono ideali per coltivare tutti gli ortaggi che si desiderano, ma se non si ha questa possibilità, è possibile coltivare alcuni di essi in vaso in casa, come le cipolle! Ecco in seguito consigli e passaggi su come coltivare le cipolle in un vaso in casa.

Indice

Come coltivare una cipolla in un vaso in casa

Coltivare le cipolle è davvero una cosa semplice e divertente. Possono essere coltivate in qualsiasi mese dell’anno, anche se il periodo più consigliato è compreso tra primavera ed estate, quindi da marzo a settembre circa, per evitare i mesi più freddi.

Per coltivare le cipolle non è sempre necessario comprare i semi, basta infatti semplicemente conservare e piantare alcune parti della cipolla stessa. Esistono infatti diversi modi tutti validi per poter coltivare le cipolle in un vaso. In seguito vi elenchiamo 5 metodi diversi per piantarle.

5 modi diversi di piantare le cipolle in un vaso

Siete incuriositi di scoprire come poter piantare le cipolle in casa? Ecco in seguito 5 metodi diversi ma tutti strepitosi!

1. Cipolle germogliate

Avete delle cipolle in casa che, con il passare dei giorni hanno sviluppato dei germogli. Quest’ultimi sono perfetti da utilizzare per poter coltivare le cipolle in un vaso in casa. Basta semplicemente separare tagliando con un coltello la parte interna della cipolla dal resto di quest’ultima.

Adesso non vi resta che recuperare un vaso con della terra, e piantare il bulbo precedentemente ottenuto lasciando la parte già germogliata fuori terra. Posizionare il vaso in un luogo abbastanza soleggiato della casa.

2. Cipolle intere

Prendete una cipolla non troppo grossa e fatela essiccare. Dopodiché, in un vaso con della terra, piantate la cipolla posizionandola in modo tale che il piccolo germoglio di quest’ultima sia quasi in superficie.

Non occorre ricoprire la cipolla piantata con eccessiva terra, basta semplicemente uno strato di copertura. Solitamente da una cipolla, ricaverete tanti bei cipollotti!

3. Scarto di cipolla

Quando si puliscono e affettano le cipolle da usare per cucinare le proprie pietanze, si è soliti buttare gli scarti di quest’ultime. Piuttosto che sprecare i resti delle cipolle, si possono utilizzare per piantarle. Per fare ciò, è fondamentale conservare la parte inferiore della cipolla, e lasciarla essiccare al sole per circa una settimana.

Dopodiché, riempire un vaso con della terra, e piantate il bulbo essiccato ricoprendolo con uno strato sottile di terra. Non appena si cominceranno a vedere le prime piantine, tirate fuori delicatamente le cipolle dal terreno, e senza rovinare le radici, estraete le piantine e travasatele.

4. Semi di cipolla

Se non avete voglia di conservare o far essiccare gli scarti di cipolla, e volete piantarle in modo più sbrigativo e soprattutto più facile, potete comperare i semi. Quest’ultimi devono essere piantati verso settembre/ottobre, cioè in prossimità dell’autunno e soprattutto dell’inverno. Così facendo, verso maggio circa, è possibile raccogliere le prime cipolle coltivate in vaso.

5. Bulbilli di cipolla

I bulbilli di cipolla sono semplicemente delle piccolissime cipolle da comperare e piantare tra marzo e maggio. In pochissimo tempo, si possono ottenere delle bellissime e buonissime cipolle da utilizzare in cucina.

Come coltivare le cipolle in una bottiglia di plastica

Volete coltivare le cipolle in casa in modo alternativo senza l’utilizzo di un vaso? Perfetto, vi basterà semplicemente recapitare se già non lo possedete in casa, un boccione di acqua da 5 litri, facilmente reperibile nei supermercati.

Dopo aver svuotato il boccione di acqua, riempitelo con della terra, e piantate i germogli di cipolla. Praticate dei fori sui lati superiori del boccione per far circolare l’aria. Insomma, piantate le cipolle come in un vaso! In poco tempo, vedrete germogliare le vostre cipolle.