Cattivi Odori In Lavatrice Min (1)

Dopo mesi di utilizzo della lavatrice, può capitare spesso che questo elettrodomestico cominci ad emanare cattivi odori. Di conseguenza, anche il bucato appena lavato, puzza e non emana quel profumo di capi profumati. Ma qual’è la causa? E soprattutto, quali sono i rimedi per far tornare la lavatrice e soprattutto il bucato profumato? Ecco in seguito tutto ciò che c’è da sapere sui cattivi odori in lavatrice.

Indice

Cause cattivi odori in lavatrice

Prima di trovare un rimedio, bisogna risalire alla causa del problema. Per quanto riguarda i cattivi odori in lavatrice, le cause possono essere diverse.

Chiariamo subito che la pulizia della lavatrice è indispensabile e bisogna eseguirla in maniera approfondita almeno una volta al mese.

Se l’elettrodomestico non è abbastanza pulito, si possono formare nel cestello germi e batteri che causeranno la nascita di cattivi odori, con conseguente puzza sul bucato appena lavato.

Innanzitutto, prima di parlare di pulizia, dobbiamo parlare di buone abitudine. Infatti, per far si che la lavatrice non puzzi, bisogna quotidianamente eseguire dei semplici accorgimenti.

Semplici suggerimenti su come avere una lavatrice sempre profumata

Ecco in seguito dei consigli utili per evitare che la lavatrice assuma sgradevoli cattivi odori:

  • Pulire costantemente i filtri;
  • Non esagerare con l’utilizzo di detersivo e ammorbidente;
  • Ogni volta che terminate un lavaggio, lasciate l’oblò aperto in modo che l’acqua si asciughi e non si formano batteri;
  • Rimuovere subito il bucato bagnato ogni volta che la lavatrice termina il lavaggio;
  • Almeno una volta l’anno, pulire la lavatrice con i prodotti appositi.

Come pulire e igienizzare la lavatrice

Ecco in seguito dei consigli utili per mantenere la lavatrice sempre pulita:

  • Pulire la guarnizione. Questa parte dell’elettrodomestico, è quella in cui è più probabile che nasca la muffa. Questo succede perché, dopo ogni lavaggio, l’acqua ristagna nella guarnizione. Quindi, per evitare che questo accada, asciugate le pieghe della guarnizione con un panno alla fine di ogni lavaggio. Per quanto riguarda invece la pulizia più approfondita da effettuare magari una volta al mese, realizzate una miscela cremosa con limone e bicarbonato. Con l’aiuto di uno spazzolino, passate il composto su tutta la guarnizione. Dopodiché, passate un panno bagnato con sola acqua, e infine asciugate.
  • Pulire il cestello. Questa è la parte della lavatrice dove si forma il calcare. Una volta al mese, è consigliato lavare e igienizzare il cestello versando un bicchiere di aceto nel cestello, e un bicchiere di bicarbonato nel cassetto del detersivo. Dopodiché, fate partire un lavaggio a vuoto ad alte temperature. Questa procedura vi aiuterà non solo ad eliminare il calcare, ma anche ad abolire i cattivi odori.
  • Pulire il filtro. Questa è la parte della lavatrice che necessita di minor cura. Basta eseguire la manutenzione ordinaria anche una o due volte all’anno. Dovrete innanzitutto chiudere l’acqua, dopodiché mettete un secchio sotto e staccate il filtro. L’acqua sporca colerà dentro il secchio. Dopodiché, immergete il filtro per un paio di ore in acqua e aceto. Infine, sciacquate il filtro e rimettetelo a posto.

Questi semplici consigli, vi aiuteranno ad eliminare i cattivi odori e a mantenere la lavatrice come nuova!