Uno dei colori più gettonati nell’ambito dell’arredo è sicuramente il bianco. Che sia per le pareti, per il pavimento, per i mobili o per i complementi d’arredo, il bianco risulta quasi sempre un’ottima soluzione. Semplice, elegante, luminoso, pratico, insomma, possiamo affermare con certezza che il bianco ha davvero svariati pregi, ed è proprio questo il motivo per cui in tanti ricadono su questo colore. Inoltre, si adatta in modo ottimale a qualsiasi stile d’arredo e a qualsiasi ambiente della casa. Tuttavia, anche con un colore così semplice, bisogna progettare nei minimi dettagli l’arredamento della propria casa, poiché si potrebbe comunque incappare in qualche spiacevole errore. L’arredamento bianco, in linea di massima può sembrare abbastanza semplice, ma meglio dare comunque un’occhiata agli errori che si potrebbero commettere senza volerlo.

Errori da non fare nell’arredamento bianco

Si può sbagliare anche arredando casa con il bianco? In realtà si, ed è per questo che una casa deve essere sempre progettata prima di procedere con l’arredo. Tuttavia, oggi stiamo per fornirvi dei consigli utili e soprattutto elencarvi gli errori da non fare nell’arredamento bianco.

1. Non eseguire un progetto iniziale

Anche se stiamo parlando di un colore semplice, pulito ed elegante, la prima regola da fare sempre e comunque prima di procedere con l’acquisto di mobili e complementi d’arredo, e prima di arredare qualsiasi ambiente della casa, è un progetto iniziale. Anche un arredamento bianco deve essere studiato e progettato, poiché potrebbe risultare diverso da come lo avevamo immaginato inizialmente.

2. Eccedere con il bianco

Il bianco è caratterizzato da svariati pregi. Tuttavia, eccedere con il bianco non è quasi mai un’ottima idea. Difatti, riuscire ad arredare casa in stile total white senza commettere errori è quasi impossibile. Pareti, pavimento, mobili, complementi d’arredo, tutto bianco proprio no! Meglio basarsi comunque sul bianco, come colore principale, e inserire dei contrasti di colore.

3. Sottovalutare l’ordine

Una delle regole principali da rispettare quando si decide di arredare un determinato ambiente o l’intera casa con il bianco, è l’ordine. Difatti, questo colore è sinonimo di eleganza, tranquillità, e appunto ordine. Una casa organizzata male o comunque per niente in ordine, anche se arredata con il bianco, offrirà decisamente un risultato spiacevole e poco gradito.

4. Sottovalutare la pulizia

Stessa cosa dell’ordine, riguarda la pulizia. Il bianco infatti, se non si ha abbastanza tempo per mantenere sempre pulito, può risultare un colore poco pratico, a maggior ragione per chi ha bambini o animali in casa. Mantenere il bianco pulito e intatto non è semplice, per questo bisogna valutare per bene la pulizia che necessita.

5. Allestire un ambiente freddo

Il bianco come abbiamo già detto prima, è un colore semplice ma allo stesso tempo raffinato ed elegante. Tuttavia, prima di arredare un determinato ambiente con il bianco, bisogna progettarlo nei minimi dettagli, poiché il risultato finale potrebbe essere davvero spiacevole. Difatti, una casa o semplicemente una stanza arredata con il bianco senza un progetto ben preciso, può dare vita ad ambienti freddi, poco accoglienti e privi di personalità.

6. Sottovalutare l’illuminazione

L’illuminazione è un elemento fondamentale in qualsiasi abitazione, ed è per tale motivo che non bisogna mai sottovalutarla. A maggior ragione se si opta per un arredamento bianco, bisogna valutare nei minimi dettagli l’illuminazione di tutti gli ambienti della casa. Il bianco è un colore molto luminoso, ma chiaramente, per esprimere del tutto il suo valore, necessita della giusta luce.

7. Sbagliare abbinamento di colore

Con il bianco è molto difficile sbagliare abbinamenti, poiché è un colore che sta bene quasi con tutto. Può essere selezionato per qualsiasi ambiente della casa, dunque cucina, camera da letto, soggiorno, bagno o ingresso, e si adatta a qualsiasi stile d’arredo. Tuttavia, i colori più gettonati da abbinare e che si sposano alla perfezione al bianco sono il grigio, il beige e il panna, per risultati puliti ed eleganti. Allo stesso tempo, si possono adattare anche colori pastello come il verde, il celeste o il rosa.

8. Abbinarlo a materiali inadatti

La stessa identica cosa dei colori, vale per i materiali. Non abbinare mai il bianco a qualsiasi tipo di materiale senza neanche rifletterci! I materiali più indicati da abbinare al bianco sono il legno e la pietra naturale, per un risultato caldo e accogliente. Da evitare invece materiali freddi come l’alluminio e l’acciaio.